Cerca nel blog

lunedì 5 dicembre 2011

CONSIGLI PER AVERE UN COLLO DA "CIGNO".

Un bel collo slanciato e morbido è un asso nella manica da non sottovalutare se si vuole sfruttare appieno il proprio fascino femminile: bisogna prendersene cura però con un impegno particolare, perché la sua pelle è molto delicata ed è tra le più soggette a cedere e a perdere elasticità fino a formare rughe. Seguite quindi quotidianamente questi piccoli consigli per non fare a meno della bellezza del vostro collo.

La scelta del cuscino con cui dormire la notte è fondamentale:
non sceglietelo troppo morbido o troppo alto, per non costringere il collo a torsioni innaturali; l’ideale sarebbe farne totalmente a meno, mantenendo così anche durante il sonno il collo dritto. Ultimo consiglio: non siamo cammelli, la testa non deve essere “aggrappata” al collo, ciondolante; lo sguardo deve essere fisso davanti a sé, e le spalle dritte!

Pulizia, nutrizione e idratazione sono le tre parole da tenere a mente mattina e sera: 1scegliete un detergente delicato per rimuovere le impurità accumulate durante il giorno che impediscono alla pelle di respirare; fatelo seguire da un buon tonico ravvivante.2 Nutrite e idratate la pelle con una buona crema: vi consigliamo Lierac Coherence Lifting collo, che favorisce la produzione di collagene, essenziale per mantenere elastici i tessuti, oppure Protient Immediate Lift Viso e collo della Roc, che riduce il rilassamento della pelle. In alternativa vanno bene tutte le creme antiage per il viso, o l’olio di jojoba.

Se il collo appare particolarmente spento, al posto del doccia schiuma usate ogni tanto l’amido di riso, e una volta a settimana concedetevi un delicato scrub, da eseguire massaggiando sulla pelle un’emulsione di olio d’oliva e sale fino. Così eliminerete le cellule morte; quando compaiono invece piccoli brufoletti qua e là, applicateci sopra qualche goccia di tea tree oil. Non è una cattiva abitudine poi, almeno una volta al giorno, massaggiare il collo con i polpastrelli, eseguendo lievi movimenti circolari, partendo dal basso fino ad arrivare alla nuca.