Cerca nel blog

lunedì 9 dicembre 2013

Ancora idee per i regali di Natale.

Splendida parure composta da collier con ciondolo di cane e strass e orecchini a diamante a lobo. Comprensiva di una meravigliosa custodia da regalo. Prezzo 10.00 euro escluse spese di spedizione.
Parte del ricavato sarà devoluta ai randagi. Grazie.

Alcuni regalini da fare a Natale.


Questi sono dei fermaporta (cuciti a mano)
  Senza basi possono essere degli splendidu cuscini da mettere sul divano o sulla poltrona. O ancora meglio all'inizio lo potete utilizzare come fermaporta e poi in seguito se vi stancate, staccate la base e lo utilizzate come cuscino. Vi piace questa idea?
Prezzo 18.00 euro escluse spese di spedizione
L'acquisti di questi oggetti in parte sarà devoluto per i randagi. Grazie a tutti.

giovedì 18 luglio 2013

Dolce free glutine!!!! Se siete intolleranti al glutine questo dolce e' per voi!

16 aprile 2010

Fresca crostata gluten free...

tortine e nastro 1

Fortunatamente in casa non abbiamo problemi di allergie od intolleranze varie.
Dico fortunatamente solo perché è ovvio che rende più veloce e semplice la vita, non dovendo preoccuparci più di tanto nell'acquisto degli ingredienti per poi andremo a mangiare.
Fortunatamente però al giorno d'oggi anche chi ha problemi di allergie od intolleranze può avere accesso sia ad ingredienti studiati apposta sia a prodotti finiti che tengano conto delle loro esigenze, senza contare che anche i cuochi e pasticceri ormai si avvicinano a questo mondo creando delle vere meraviglie (uno su tutti Luca Montersino).
Abbiamo scoperto recentemente che alcuni nostri cugini acquisiti sono celiaci.
Ho così cominciato a guardarmi in giro, cercando di trovare dei dolcini da poter fare anche a loro, che non siano sempre gli stessi e che diano altrettanta soddisfazione.
Ho attinto proprio a Montersino nel caso della frolla, fatta con farina di riso e farina fumetto: beh, è stata una vera sorpresa.
Friabile e piacevolissima, credo la userò anche per alcune crostate "standard".
Preparate la crema:
E' una crema di limoni ed acqua (per semplificare) che non prevede uova e che usa come addensante la fecola: perfetta per il mio scopo!
Ecco dunque le tortine con frolla di riso e crema di limone, assolutamente ed orgogliosamente gluten free (ed ottime soprattutto). ;o)

tortine e nastro 2

TORTINE GLUTEN FREE CON FROLLA DI RISO E MAIS E CREMA AL LIMONE


Ingredienti per uno stampo da circa 26 cm di diametro o per diverse tortine piccine

per la frolla senza glutine (di Luca Montersino)
250 gr di farina di riso
150 gr di farina di mais fine fine (tipo fumetto, che ho preso qui)
200 gr di burro
225 gr di zucchero (lui lo usa a velo, io ho usato quello semolato)
2 gr di lievito per dolci
125 gr di tuorli (circa 6)
20 gr di latte

per la crema di limone (vista da Cinzietta e che ha portato alla luce Anita)
250 gr di acqua
150 gr di zucchero
50 gr di fecola
scorza grattugiata di 2 limoni amalfitani
succo di due limoni *

* se usate limoni "comuni" forse è meglio se riducete un po' la dose di succo ed aumentate in proporzione l'acqua, perché la crema verrebbe molto aspra


Preparazione

Per prima cosa preparate la crema.
In un pentolino mescolate a freddo scorza di limoni, zucchero, fecola ed acqua (aggiungendola poco per volta e mescolando, in modo da evitare grumi).
Scaldare, appena accenna a spiccare il bollore (o quando vedete che prende una cosistenza simile alla crema pasticcera) spegnete il fuoco ed aggiungete il succo dei limoni.
Lasciate raffreddare e procedete col guscio.
In una ciotola lavorate il burro morbido con lo zucchero: quando otterrete una crema unite i tuorli, uno alla volta, il latte e le farine col lievito.
Una volta che l'impasto sarà omogeneo mettete a riposare, avvolto in pellicola, in frigo, per un'oretta circa.

Preriscaldate il forno a 180°.

Riprendete l'impasto e stendetelo nella teglia.
Versateci la crema ormai fredda, se vi avanzano dei ritagli di impasto fate delle decorazioni in superficie ed infornate per una mezz'ora, 40 minuti circa (dipende molto dal vostro forno).
Se optate per tortine più piccole riducete ovviamente i tempi di cottura.
Lasciate raffreddare completamente prima di consumare, servita magari con ciuffi di panna montata a stemperare la "dolce asprezza" del limone.

tortine e nastro 3

Nota: nelle foto ho fatto delle tortine usando come guide le teglie dei muffins di dimensioni standard. Sono molto carine, ma lo strato di crema viene molto alto, ed al centro han fatto un po' fatica a cuocere.

Nota 2: vi ho dato le dosi per una tortiera grande anziché quelle da tortine piccole perché ne ho fatte di diverse forme e misure, e non riesco ad essere più precisa nel dirvi quante ne verrebbero. Dandovi le dosi per lo stampo grande vi fate l'idea della quantità di dolce che otterrete.

Nota 3: pur avendo usato i limoni di Amalfi, notoriamente più "dolci" rispetto ai comuni limoni che si trovano nelle retine e particolarmente aspri, la crema di limone ha un sapore molto deciso che potrebbe anche risultare eccessivo. Se caso potete provare ad aumentare un pochino l'acqua ed a diminuire la dose di succo.
 

mercoledì 17 luglio 2013

DOLCE FREDDO CON I PAVESINI

Il dolce freddo ai Pavesini è un'ottima preparazione per tutte le stagioni, si realizza sbattendo i tuorli con l'uovo e unendovi poi la farina e il latte, dopo la cottura sul fuoco, verrà soddiviso in crema e crema al cioccolato che saranno versate in uno stampo foderato di pavesini inzuppati nel liquore.

Le portate: Dolci
Difficoltà: Facile
Persone: 6
Tempo: 30 m

Ingredienti

  • 2 tuorli Uova
  • 3 cucchiai Zucchero semolato
  • 150 g Zucchero a velo
  • 3 cucchiai Farina
  • 1/2 l Latte
  • 150 g Burro
  • 2 cucchiai Cioccolata in polvere
  • q.b. Pavesini
  • q.b. Liquore a piacere

Preparazione

In una capiente pentola dai bordi alti sbattete i tuorli con lo zucchero semolato, unite la farina e il latte, amalgamando bene il tutto.
Ponete la pentola sul fuoco a fiamma media proseguendo a mescolare ed evitando la formazione di grumi e che la crema si attacchi al fondo della pentola.
Appena la crema si sarà addensata spegnete la fiamma ed inglobate il burro e lo zucchero a velo, poi dividete la crema in due parti uguali.
Ad una delle due metà della crema aggiungete il cacao passato per un colino continuando a girare per amalgamare il tutto.
Bagnate i Pavesini nel liquore, foderate con essi uno stampo, versatevi le due creme scegliendo a piacere l'ordine, mettete in frigorifero la torta per qualche ora a raffreddare.
Quando si sarà raffreddata decoratela a piacere e servitela in tavola.

Consigli

E' possibile rendere la torta più elaborata o decorarla a piacere in modo da adattarla alle varie occasioni, ad esempio è possibile realizzare un doppio giro di Pavesini ad altese sfalsate che la renderanno esteticamente più bella.

domenica 14 luglio 2013

ACQUA E LIMONE CALDA AIUTA A FAR PERDERE PESO

L'acqua e limone usata per la perdita di peso è di recente scoperta ed è considerata una delle tecniche più efficaci per dimagrire in modo totalmente naturale. Una ricerca piuttosto estesa sugli effetti del limone sul corpo ha rivelato nuovi ed interessanti benefici che lo stesso ha sulla salute. Acqua calda limone programma di perdita di peso è stato ampiamente promosso in tutti i centri di cura naturale in tutto il mondo! La perdita di peso è una preoccupazione principale per molte persone in tutto il mondo. Infatti si è creato, espanso ed arricchito a dismisura il circuito commerciale nato intorno all'esigenza, a volte indotta, di dover perdere peso, tanto è vero che ci sono molte persone che investono grosse somme di denaro durante tutto il corso della vita, proprio per perdere peso!
Mi rivolgo, appunto, a tutte quelle persone che fino ad ora hanno investito in modi per perdere peso e dico loro che esiste un modo per perdere peso in modo gratuito,decisamente salutare ed accertato scientificamente. Come ? Diluire del succo di limone in acqua e berlo giornalmente. Questo è il segreto! Questa semplice tecnica accoppiata ad un regolare esercizio fisico aiuta a perdere peso sicuramente. Ci sono molti modi in cui è possibile utilizzare acqua e limone per la perdita di peso. Ad esempio, esistono molti cocktail a base di acqua e limone . Provare per credere.
I benefici di acqua e limone
Acqua limone è come un elisir di lunga vita per il corpo. Oltre ad aiutare a dimagrire, bere tonnellate di acqua e limone apporta anche tanti altri benefici.
Ecco alcuni dei vantaggi del consumo quotidiano di acqua e limone
l'acqua naturale e limone ha proprietà antisettiche, in quanto riduce il rischio di infezione dei vari tessuti.
il consumo di acqua e limone ha un effetto disintossicante naturale per tutto il corpo, aiutando a purificare il corpo dalle tossine accumulate.
acqua e limone aiuta il processo digestivo e previene la stitichezza. Si può anche curare il bruciore di stomaco che spesso causa, a lungo andare, altre spiacevoli patologie.
Acqua e limone contiene grandi quantità di vitamina C e sali minerali come potassio, magnesio e calcio, considerati fondamentali per il benessere psico-fisico.
Acqua calda e limone: sviluppa e stabilizza la vostra capacità immunitaria, soprattutto quando si ha l' influenza o il raffreddore.
Come potete vedere, oltre ad utilizzare l'acqua di limone per la perdita di peso, ci sono tanti altri benefici che apporta alla salute il consumo di questo agrume. Provare non costa proprio nulla e spero che piano piano il mio atto di convinzione stia avendo successo.
Come utilizzare l'acqua e limone per dimagrire
Ecco come si può fare diventare un rito il consumo di acqua e limone nel nostro percorso di perdita di peso:
Al risveglio mattutino , bere un bicchiere d'acqua calda con limone e miele. Non solo ti sentirai rifiorire, ma aiuterai ad attivare il tuo sistema digestivo. Infatti, il limone contiene una discreta quantità di fibra di pectina , che aiuta rapidamente l'assorbimento dello zucchero nel sangue. Questa fibra serve anche a ridurre gli attacchi fame. Ecco come, indirettamente, stimoli la perdita di peso. Non avendo più molta fame, mangerai di meno e perderai peso. Così, invece di reprimere la fame con caffè o tè, basta un bicchiere di acqua e limone! Questo, combinato con i suoi effetti disintossicanti, rende il consumo di acqua e limone un ottimo modo per ridurre il peso.

Limone e tè verde: È anche possibile aggiungere il limone al tè verde e berlo durante tutta la giornata. Questo aiuterà e stimolerà notevolmente la perdita di peso. E' oramai ampiamente risaputo che tè verde e limone sono un accoppiata vincente nella perdita di peso. Un'altra trucco per perdere peso è : bere quotidianamente tè con aceto di mele e limone. Questo, insieme al bere sempre e comunque tanta acqua tutti i giorni, vi aiuterà a perdere peso più velocemente!

Spero che questo articolo vi abbia convinto ad utilizzare acqua e limone come metodo per la perdita di peso. Un drink giornaliero a base di acqua e limone, può rivelarsi molto efficace nel vostro programma di dimagrimento. Ti sentirai rilassato e ringiovanito tutto il giorno. Un fresco bicchiere di limonata è tutto ciò che serve per una rapida perdita di peso!

giovedì 11 luglio 2013

LE CASSETTE PER LA FRUTTA.... DIVENTANO DELLE CUCCE PER NOSTRI AMICI PELOSI


Avete acquistato della frutta in cassetta? Allora non buttatele! 
Trasformandole potranno diventare una bella cuccia per il vostro amico peloso.
Come? Facilissimo.
Strofinatele con della carta vetrata sostenuta. In questo modo eliminerete tutte le impurità.
Con dei colori acrilici coloratele del colore che più vi piace. Attendete l'asciugatura e passate una seconda mano. Con una maschirina di stencil disegnate dei cani dei gatti, delle zampe o quello che desiderate con un colore diverso da quello della base.
Attendete ancora l'asciugatura e verificate se il colore ha coperto tutto il legno, se si passateci una mano o due di vernice finale.
All'interno potrete metterci il cuscino abituale dove dorme il nostro amico peloso, o se siete breve cucitegli un uno cuscino. 
Il gioco è fatto ssenza spendere tanti soldini.

COME SCEGLIERE L'ABBIGLIAMENTO PER SEMBRARE PIU' ALTE.


Volete sembrare più snelli e slanciare la vostra figura? Ecco qualche piccolo trucco per sembrare più alte. Leggete.


Tutti noi vorremo essere alti e snelli, per il peso basta impegnarsi un po’ e seguire una dieta equilibrata, ma come rimediare al problema dell‘altezza?
Esistono dei trucchetti che riescono ad ingannare lo sguardo e a far sembra più alti, vediamo insieme di cosa si tratta.
Per prima cosa c’è da dire che per entrambi i sessi, il colore monocromatico fa sembrare più alti perché non sono presenti interruzioni di tessuto e si allunga più facilmente la figura: preferire i colori monocromatici neutri o scuri.
Anche la scelta del tessuto è fondamentale, si deve evitare quello rigido e preferire abiti che scendono morbidi sulla figura. Il Jeans è una dei capi più venduti, questo non deve essere ne troppo largo e ne troppo stretto, ma adatto perfettamente alla nostra figura.
Sono da evitare quelli arricciati  o con varie pieghette che rendono la figura più tarchiata.
Per le donne, gli abiti a vita alta snelliscono tutte le figure, mentre i pantaloni a vita bassa tendono ad accorciare di molti cm, quindi meglio evitarli.
Per una serata galante va bene un vestito lungo, oppure, senza essere volgari, una minigonna da abbinare con dei tacchi.
Anche gli accessori hanno la loro importanza: preferire orecchini con pendenti e collane lunghe, inoltre, si può far cadere un capo della sciarpa sulla parte anteriore del corpo per allungare la figura.
E gli uomini?
Devono evitare giacche e cappotti pesanti ed indossare jeans a vita naturale, dato che quelli a vita bassa accorciano anche la figura maschile.
Se si indossa un abito per un occasione importante, la punta della cravatta deve essere ad altezza della cintura e poiché sono preferiti i motivi verticali, gli abiti gessati sono i migliori.
Come per la donna, i capi non devono essere troppo larghi ma nemmeno troppo stretti altrimenti si rischia di ottenere un effetto disastroso.

Come togliere l’odore di candeggina dalle mani con rimedio naturale fai da te

Avete fatto le pulizie usando la candeggina? Avete dovuto operare senza proteggere le mani? Eliminate il cattivo odore usando questo pratico rimedio fai da te.
Dopo aver lavato le mani con il sapone l’odore della candeggina persiste? Se non avete ottenuto alcun risultato positivo potete provare ad usare questo rimedio semplice da creare in casa con prodotti naturali.
Occorrente:
  • Acqua
  • limone
  • pasta dentifricia
  • bicarbonato
  • aceto
  • succo di pomodoro
  • sapone
  • borotalco
  • ciotola

martedì 2 luglio 2013

Crea dei bijoux fai da te cristallo ghiaccio

preso da internet



Bijoux cristallo ghiaccio


Oggi scopriremo insieme le istruzioni per realizzare due nuovi bijoux fai da te: come vedete dalle immagini, si tratta di un orologio con quadrante quadrato, impreziosito da perline di conteria cristallo e un ciondolo da abbinarci, con perline in cristallo e argento. Materiale orologio: procuratevi un quadrante d’orologio come quello che vedete in fotografia, 96 swarovski bicono crystal silver da 6 millimetri, 24 swarovski bicono da 3 millimetri crystal ab, 64 barrette argento da 9 millimetri, perline di conteria cristallo, moschettone argento e relativo anellino per la chiusura ed infine 4 metri di filo di nylon 0,30. Materiale ciondolo: swarovski bicono crystal silver da 6 millimetri, 4 swarovski bicono da 3 millimetri crystal ab, 12 barrette argento da 9 millimetri, perline di conteria cristallo, una catena argento, un anello argento per ciondolo, un moschettone argento e anellino con fessura per la chiusura ed infine 1,5 metri di filo di nylon 0,30.

Come realizzare l’orologio

 

Prendete 2 metri di filo di nylon e inserite al centro una barretta; proseguite con una barretta in un filo e due nell’altro; incrociate nella seconda barretta il filo opposto. Preparate in tutto una fila di 6 quadratini. Fate passare il filo nel perno del quadrante da sopra a sotto e da sotto a sopra dall’altra parte. Fate ancora 5 quadratini. Inserite nel filo esterno 3 barrette e incrociate nella terza il filo opposto. In questo filo inserite 3 barrette e incrociate nella terza l’altro filo.
Fate nello stesso modo la seconda riga di quadratini. Fate un giro attorno al perimetro dell’orologio inserendo le perline di conteria e la chiusura. Chiudete annodando i fili. Prendete gli altri due metri di filo di nylon e fatelo passare nella prima barretta. Infilate uno swarovski bicono da 6 millimetri per parte e incrociate in uno swarovski bicono da 3 millimetri; continuate con uno swarovski bicono da 6 millimetri per filo e incrociate nella barretta della base.
Alla fine della riga fate passare i fili attraverso i perni del quadrante e fate l’altra parte del cinturino; poi tornate indietro facendo la seconda riga. Alla fine chiudete annodando i fili. Il nostro orologio e' terminato.

Come realizzare il ciondolo
Istruzioni realizzazione ciondolo ghiaccio

Il lavoro è uguale a quello dell’orologio: ci sono due quadratini per due, le perline di conteria attorno al perimetri e la lavorazione sopra è formata da 4 fiori. Inserite un anellino argento in un angolo e mettete il ciondolo al centro di una catena ed anche il ciondolo e' pronto.
 

domenica 30 giugno 2013

mercoledì 26 giugno 2013

COME FAR SPARIRE L'AMARO DEL CETRIOLO.

Piccolo ma prezioso consiglio: per togliere l'amaro del cetriolo tagliatene alla sommità una fetta che sfregherete sul cetriolo stesso: si formerà una schiuma che eliminerete.
In questo modo il cetriolo perderà il sapore amaro che lo contraddistingue.

Frittata di zucchine


Preso da internet

La frittata di zucchine si prepara molto rapidamente tagliando le zucchine a rondelle e le cipolle a fettine, poi mescolando le uova al parmigiano, al sale e al pepe e infine facendo prima rosolare zucchine e cipolle in padelle e infine aggiungendo le uova e cuocendo da ambedue i lati.

Ingredienti

  • 4 Uova
  • 2 Zucchine medie
  • 1 Cipolla piccola
  • 1 cucchiaio Parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio Olio di oliva extravergine
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

Lavare accuratamente le zucchine eliminando le estremità poi tagliatele a rondelle. La cipolla andrà tagliata invece a fette sottilissime.
In un recipiente rompere le quattro uova amalgamandole al parmigiano, al sale e al pepe sbattendo poi bene il composto per renderlo uniforme.
 
In una padella versare l'olio, poi le cipolle e le zucchine, facendole rosolare finché la cipolla non si imbiondisca (circa 10 minuti) e girando di frequente per assicurare una cottura uniforme.
Versare ora le uova unite agli altri ingredienti mescolando solo una volta o due per unirle alle zucchine e alle cipolle poi far cuocere la frittata a fuoco lento coprendo con un coperchio.
Cuocere bene anche la parte superiore per 6 o 7 minuti, poi girare la frittata e ripetere il procedimento.

mercoledì 12 giugno 2013

COME REALIZZARE UN BRACCIALE CON BOTTONI

PRESO DA INTERNET
Oggi proveremo a realizzare uno stravagante e fantasioso bracciale. Realizzare gioielli fai da te è sicuramente un’arte che però tutti possono imparare in quanto è solo questione di esercizio e la fantasia arriva da sola. Ecco un aiutino per stimolare la vostra creatività. Utilizzare elementi di riciclo vi farà sicuramente evitare di mettere mano al portafoglio: cercate nelle cassette degli attrezzi di vostra madre o della nonna. In alternativa potrete andare dalla vostra sarta e recuperare abbastanza bottoni per realizzare il lavoro.
Procuratevi prima di iniziare un elastico trasparente in silicone ed il numero necessario di bottoni per realizzare il bracciale che varierà in base alla grandezza dei bottoni. Importante che i bottoni scelti abbiano il gambo, ovvero l’anellino che ci permetterà di infilarvi l’elastico trasparente. Potrete scegliere voi se preferire di usare bottoni tutti uguali oppure bottoni diversi di grandezza e forma. Vi consiglio comunque di provare prima gli abbinamenti di colore, creando un accostamento armonioso ed elegante.

Procedete dunque ad infilare tutti i bottoni scelti nell’elastico. Come già detto la quantità varierà in base alla forma e alla grandezza dei bottoni, quindi se vorrete molti elementi dovrete scegliere bottoni più piccoli con circonferenza abbastanza ridotta. Una volta infilati tutti gli elementi, annodate saldamente il filo alle due estremità alla misura del vostro polso. Attenzione a non tenerlo troppo stretto, altrimenti potrebbe rallentarvi la circolazione del polso e darvi fastidio ma neanche troppo largo, altrimenti diventerà fastidioso perché ruoterà su se stesso continuamente. Ed il nostro gioiello fai da te è terminato. Bello e facile da realizzare, non credete anche voi?

martedì 4 giugno 2013

COME DARE UN PREZZO AI NOSTRI OGGETTI

Questo video è stato preso da Internet.
Girando su youtube ho trovato questo video. L'ho trovato molto interessante e ve ne voglio rendere partecipi se non lo avete già visto.
http://www.youtube.com/watch?v=86387RL86b8&feature=player_detailpage

lunedì 3 giugno 2013

Come realizzare la carta marmorizzata

come-realizzare-la-carta-marmorizzata

 

La carta marmorizzata la puoi utilizzare come carta decorata per pacchi-dono, per rivestire dei libri, delle scatole, degli scatoloni o qualsiasi altro oggetto. La puoi utilizzare per fare delle cartellette, bustine, dei contenitori di diverse misure

  1. Per ottenere questo tipo di carta marmorizzata puoi mettere in atto un procedimento molto semplice.
    Devi procurarti semplicemente una bacinella abbastanza larga e la devi riempire con dell'acqua, possibilmente fredda e pulita.
    Successivamente devi procurarti dei colori a olio (di colori diversi).
  2. Puoi far cadere alcune gocce di colori a olio (di tinte diverse) nell'acqua e potrai notare come galleggiano sulla superficie. Puoi anche intervenire per far si' che il colore si espanda, tirando la goccia con la punta di un pennello, mantenendola però in superficie.
    Ora, devi procurarti un foglio di carta bianca.
  3. Il foglio di carta che ti sei procurata lo devi appoggiare sulla superficie liquida, facendo attenzione a tenerlo ben disteso e a non farlo inzuppare.
    Solleva il foglio con delicatezza e lascialo asciugare su un piano asciutto, oppure appendendolo a un filo con una molletta da bucato, ovviamente lontano dalle fonti dirette di calore.

sabato 1 giugno 2013

OFFERTA MESE DI GIUGNO.


Collane realizzate con cerniera lampo in bicolare.
Si abbianano su tutto, moderno e classico.
Il costo della prima e' di 10.00
Il costo della seconda e' di 12.00 euro le spese di spedizione per la posta prioritaria saranno a mio carico. Se interessati mandatemi msg privato.

martedì 28 maggio 2013

Per tutte le amiche\ci di Roma

Vorrei invitarvi a questa festa.
Venitemi a trovare in tanti, ovviamente l'invito è esteso alle persone che abitano a Roma. Se verrete fatevi riconoscere. Grazie a tutti.
Quartiere Serpentara - Via Maldicea - traversa di Via Pacchiarotti.
Autobus linea 90 express

mercoledì 15 maggio 2013

Piccolo consiglio per pulire bene la frutta e la verdura

Per lavare bene frutta e verdura non servono prodotti particolari, ma acqua con una punta di bicarbonato.
Lavare bene la frutta e verdura è essenziale per togliere la sporcizia, ridurre l'eventuale presenza di batteri sulla superficie ed eliminare i residui, per quanto piccoli di pesticidi.
Inutile però spingersi verso l'acquisto di prodotti ad hoc, che promettono di togliere ogni residuo senza alterare il sapore dei vegetali: i metodi di pulizia tradizionali sono più che sufficienti a garantire un buon risultato.
  • Lava la frutta e verdura sotto l'acqua corrente per almeno un minuto, strofinandola energicamente con le mani o con uno spazzolino se la buccia è dura.
          Nel caso di vegetali a foglia, lava le foglie una a una. Asciuga con uno strofinaccio pulito.
  • Il bicarbonato di sodio allontana una maggior quantità di pesticidi e permette di rendere la frutta e la verdura più sicura dal punto di vista batterico, perchè è in grado di aiutare a eliminare anche alcuni microrganismi pericolosi per la nostra salute. Ne basta un cucchiaino per ogni litro d'acqua.
  • Il lavaggio in ammollo, però non è consigliabile per ogni alimento (le fragole, per esempio, tendono a disfarsi) e deve comunque essere piuttosto breve. E' utile cambiare l'acqua un paio di volte e alla fine risciascquare bene.

martedì 14 maggio 2013

CONSIGLI UTILI: RICICLARE I FONDI DEL CAFFE'


Riciclare i fondi di caffè
Rappresentano una miniera di antiossidanti e possono essere facilmente riutilizzati in svariati modi ingegnosi, da dedicare alla cura della bellezza, della casa, del giardino e dell'orto.
1) Tingere i tessuti
Con i fondi di caffè portati ad ebollizione in acqua è possibile ottenere una tintura naturale da utilizzare sui tessuti o per dipingere su tela e su carta.
2) Tenere lontano formiche e lumache
Se le formiche hanno raggiunto la vostra casa, non ricorrete a rimedi drastici e tossici, ma utilizzate i fondi di caffè da posizionare nelle aree interessate tipo sui bordi delle finestre o sul terrazzo.
3) Pulizia del caminetto
Pulire il caminetto e rimuovere la cenere risulterà più semplice cospargendo le superfici con dei fondi di caffè ancora umidi, che potranno inoltre assorbire eventuali cattivi odori.
4) Puntaspilli antiruggine
Lasciate asciugare all'aria i fondi di caffè ed utilizzateli per realizzare l'imbottitura di un puntaspilli fai da te, da ottenere assemblando e cucendo tra di loro degli scampoli di stoffa. La presenza del caffè farà in modo di evitare la comparsa della ruggine.
5) Pulizia della casa
Per rimuovere lo sporco ostinato e le incrostazioni dalle superfici lavabili della casa, è possibile strofinare su di esse con l'aiuto di una spugna dei fondi di caffè, aggiungendo eventualmente un po' d'acqua o di sapone liquido naturale per facilitare l'operazione.
6) Deodorante per auto
Conservate e lasciate asciugare i fondi di caffè per utilizzarli per la creazione di un deodorante per auto in grado di assorbire cattivi odori e umidità. Il caffè dovrà essere inserito in una retina per confetti da chiudere con un nastro per formare un sacchetto. In alternativa è possibile impiegare la punta di un vecchio paio di collant.
7) Restauro dei mobili
I graffi presenti sui mobili in legno scuro possono essere ritoccati utilizzando del caffè molto concentrato o cospargendoli di fondi di caffè mescolati con acqua tiepida fino ad ottenere una pasta cremosa.

 Deodorante per il frigorifero
I fondi di caffè asciutti ed il caffè in polvere, anche solubile, rappresentano un deodorante naturale per il frigorifero. Basterà riempire una ciotolina con del caffè in polvere e lasciarla agire in frigorifero per un paio di giorni. Lo stesso stratagemma può essere impiegato per la scarpiera, la cantina o altre zone della casa.
Bellezza
1) Trattamento anticellulite
Mescolando avanzi di caffè in polvere, zucchero di canna e poco olio di cocco è possibile ottenere un trattamento naturale da impiegare contro la cellulite. Grazie alla presenza del caffè e massaggiando il preparato con movimenti circolari sulle zone interessate, si potrà ottenere un effetto anticellulite.
Oppure tenete da parte per 5 giorni tutti i vostri fondi di caffè, versateli quindi in una terrina, aggiungeteci un cucchiaio di bagno schiuma e un cucchiaio di acqua tiepida, amalgamate il tutto e poi spalmate il composto ottenuto su cosce e glutei, là dove c’è la cellulite. Massaggiate bene e dopo 10 minuti fate una doccia fresca.
Sempre per la cellulite potete preparare un impacco aggiungendo un po’ di acqua a qualche fondo, poi qualche goccia di olio di oliva, un cucchiaino di miele, spalmate il composto su glutei, gambe, pancia e braccia. Quando avete terminato ricoprite le parti con la pellicola trasparente e rilassatevi per mezz’ora. Sciacquate prima con acqua fredda.
2) Rimuovere i cattivi odori dalle mani
Aglio, cipolle, porri, spezie ed altri alimenti possono portare formazioni di odori persistenti sulle mani. Per eliminarli utilizzate dei fondi di caffè da strofinare sulle dita e sui palmi delle mani, per poi risciacquare con acqua tiepida.
3) Riflessante per capelli
Una piccola quantità di fondi di caffè può essere aggiunta durante la preparazione dell'hennè in modo da ottenere riflessi naturalmente scuri sui propri capelli. Altrimenti, con del caffè avanzato, freddo e molto diluito, è possibile effettuare il penultimo risciacquo dei capelli per ravvivarne il colore.
4) Scrub per il corpo
Ottenere uno scrub per il corpo sarà molto semplice mescolando i fondi di caffè con dell'olio d'oliva, fino ad ottenere un composto che sia facilmente massaggiabile sulla pelle.
5) Pediluvio
Un pediluvio energizzante e perfetto per arginare la sudorazione e tenere a bada la formazione di cattivi odori può essere preparato diluendo in acqua tiepida del caffè avanzato. Con i fondi di caffè si possono massaggiare i piedi per ammorbidire le zone ruvide.
6) Maschera per il viso
E' possibile preparare una maschera per il viso utilizzando i fondi di caffè. La preparazione di questa maschera, adatta per ammorbidire la pelle, è semplicissima. Vi basterà mescolare 2 cucchiai di fondi di caffè, 2 cucchiai di cacao in polvere, 2 cucchiai di latte o di yogurt (anche vegetale), 1 cucchiaio di miele o di malto. La maschera può essere applicata sulla pelle umida, massaggiando, e lasciata agire per 15-20 minuti prima di risciacquare.
7) Sapone anti-odori
I fondi di caffè rappresentano un ingrediente da non sottovalutare nella preparazione casalinga del sapone ed in particolare nella rielaborazione degli avanzi delle saponette, soprattutto se composte da sapone di Marsiglia. Seguendo l'apposita ricetta si potrà ottenere un ottimo sapone adatto per il lavaggio delle mani da tenere a portata di mano in cucina, utile anche per l'eliminazione dei cattivi odori dalla pelle.
Giardino
1) Concimare i fiori
I fondi di caffè sono adatti per la concimazione di fiori che amano i terreni acidi, come le rose, le azalee, il rododendro, i frutti di bosco, i sempreverdi e le camelie. Il terreno raggiungerà l'acidità necessaria ed i fiori potranno trarre da esso maggior nutrimento, la polvere utilizzata si deve preventivamente far asciugare e poi essere distribuita nel vasi, attorno alle piante, senza però esagerare nella quantità.
2) Allontanare le lumache
Il caffè in polvere, ottenuto lasciando asciugare all'aria i fondi rimasti nella caffettiera, potrò essere cosparso lungo i bordi dell'orto per allontanare le lumache senza ricorre a sostanze chimiche dannose. Un'altra soluzione utile in proposito è rappresentata dalla cenere.
3) Seminare le carote
Mescolare i semi di carote con una piccola parte di caffè in polvere di recupero renderà più semplice la loro distribuzione sul terreno durante la semina. Inoltre il caffè sarà in grado di regalare alle carote maggior nutrimento per promuoverne la crescita.
4) Arricchire il compost
I fondi di caffè sono ricchi di potassio, fosforo, rame e magnesio; rilasciano azoto nel terreno e lo rendono leggermente acido. Dunque non esitate nell'arricchire il vostro cassone per il compostaggio all'aperto o la vostra compostiera da balcone con i fondi di caffè. Potete anche metterli direttamente come concime per le vostre piante
5) Coltivare i funghi
I fondi di caffè costituiscono un concime utile per la coltivazione casalinga dei funghi, che può essere facilitata dall'acquisto di un kit di partenza. I kit per la coltivazione dei funghi sono reperibili online anche in Italia, oppure nei negozi per il giardinaggio. Dall'estero si trova in vendita un kit a base proprio di fondi di caffè.
Dal Politecnico di Torino l’idea di ricavare dai fondi di caffè 19.500 Kg/anno di lipidi e cere, utilizzati poi in seconda battuta dalla filiera farmaceutica perché, tolta la caffeina, ciò che resta è un substrato sul quale si fanno crescere alcune colonie di funghi, come ad esempio il Pleurotus Ostreatus, la cui composizione è assai interessante dal punto di vista nutrizionale: proteine (3,5%), di carboidrati (4,5%), di lipidi (0,3%), 100 grammi di funghi essiccati si può paragonare nutrizionalmente a una fetta di carne, o a un piatto di pasta con del buon ragù!
La coltivazione di questi funghi ricavati dal substrato di fondi di caffè dà lavoro in Colombia ad almeno 10mila persone e in Italia sono stati condotti studi sul Pleurotus Ostreatus (chiamato "pennette") e sul Pleurotus Eryngii (il "carboncello") che hanno evidenziato le ottime qualità nutrizionali grazie al suddetto substrato.
Al termine della coltivazione resta ancora un substrato povero di cellulosa, ma ricco di lignina e minerali utilizzabile per la produzione di vermicompost. Fonte http://www.amando.it/casa-cucina/vivere-la-casa/riciclare-fondi-caffe.html

GLI ALIMENTI CHE AIUTANO IL FEGATO


Il fegato è l'organo principale a cui il nostro organismo deve i processi necessari al metabolismo non soltanto degli alimenti, ma anche di tossine e farmaci. Un'alimentazione ricca di frutta e verdura può contribuire ad alleggerire il lavoro del fegato, in quanto alcuni frutti e ortaggi contengono sostanze in grado di favorire l'attività del fegato e di migliorare i processi di eliminazione delle tossine. Ecco 15 tra gli alimenti più adatti alla depurazione del fegato.

1) Aglio

Piccole quantità di aglio sono in grado di attivare quegli enzimi che a livello del fegato aiutano il corpo a liberarsi delle tossine. L'aglio presenta inoltre elevati quantitativi di selenio e allicina, due sostanze naturali che contribuiscono alla depurazione del fegato.

2) Pompelmo

Ricco sia di vitamina C che di antiossidanti, il pompelmo è in grado di migliorare i naturali processi di depurazione del fegato. Un bicchiere disucco di pompelmo appena spremuto contribuisce ad incrementare la produzione di enzimi che favoriscono la disintossicazione del fegato e l'eliminazione delle tossine.

3) Barbabietole e carote

Entrambe estremamente ricche di flavonoidi e di betacarotene, le barbabietole e le carote aiutano a migliorare e a stimolare globalmente tutte le funzioni dell'organismo che contribuiscono alla depurazione del fegato.

4) Te' verde

Il tè verde rappresenta una delle bevande amiche del fegato, in quanto ricco di antiossidanti e dicatechina, un componente noto per la propria capacità di contribuire al funzionamento generale del fegato.

5) Rucola e spinaci

Rucola e spinaci, ma anche cicoria e tarassaco e l'insieme degli ortaggi a foglia verde scuro, sono ricchi di clorofilla e contribuiscono a purificare il sangue dalle tossine, neutralizzando metalli pesanti e pesticidi e svolgendo allo stesso tempo un'azione di tipo protettivo nei confronti del fegato.

6) Avocado

L'avocado aiuta l'organismo a produrre il glutatione, un aminoacido solforato con funzione antiossidante utile per contrastare i danni provocati dai radicali liberi e necessario al fegato al dine di liberare l'organismo da pericolose tossine. Recenti studi hanno mostrato come un consumo regolare di avocado possa contribuire a migliorare la salute del fegato.

7) Mele

Ricche di pectina, le mele contengono i componenti chimici necessari al nostro organismo per purificarsi e favorire l'eliminazione delle tossine dal tratto digestivo. Ciò rende più semplice per il fegato occuparsi del carico di tossine durante il processo di purificazione del nostro corpo.

8) Olio extravergine d'oliva

Oli spremuti a freddo come l'olio extravergine d'oliva, l'olio di semi di canapa e l'olio di semi di linosono considerati benefici per il fegato, se utilizzati con moderazione, in quanto possono apportare una base lipidica in grado di incorporare una parte delle tossine presenti nell'organismo, alleggerendo il carico delle stesse sul fegato.

9) Cereali integrali

I cereali integrali, con particolare riferimento al riso integrale, sono ricchi di vitamine del gruppo B, nutrienti noti per essere in grado di migliorare sia il metabolismo dei grassi che il funzionamento del fegato. Dal medesimo punto di vista, è preferibile scegliere prodotti alimenti preparati con farine integrali, piuttosto che con farine raffinate.

10) Broccoli e cavolfiori

Il consumo di broccoli e cavolfiori può contribuire all'incremento della presenza di glucosinolati, deglienzimi naturali considerati in grado di contribuire all'eliminazione da parte dell'organismo ditossine, anche cancerogene, diminuendo il nostro rischio di esposizione a malattie tumorali.

11) Limoni

I limoni presentano un contenuto elevato di vitamina C, che aiuta l'organismo a sintetizzare i materiali tossici in sostanze che possano essere assorbite dall'acqua ed in seguito eliminate dall'organismo. Bere del succo fresco di limone al mattino aiuta a stimolare il fegato.

12) Noci

Le noci sono ricche di un aminoacido denominato arginina, che contribuisce ad aiutare il fegato a depurarsi e disintossicarsi, in particolare per quanto riguarda sostanze come l'ammoniaca. E' consigliabile masticare molto bene le noci prima di inghiottirle, in modo da favorire la loro digestione.

13) Cavoli

Come avviene nel caso dei broccoli e dei cavolfiori, il consumo di cavoli permette di stimolare l'attivazione degli enzimi più cruciali nella depurazione del fegato e nell'eliminazione delle tossine.

14) Curcuma

La curcuma rappresenta la spezia da favorire per la depurazione del fegato. Essa può essere aggiunta per il condimento di pietanze a base di verdure o di legumi, per amplificarne gli effetti benefici. La curcuma assiste l'attività degli enzimi che contribuiscono attivamente all'eliminazione delle tossine, con particolare riferimento a sostanze dal potere cancerogeno.

15) Asparagi

Studi recenti hanno rilevato come gli asparagi, con particolare riferimento alle loro foglie, siano da considerare un alimento utile alla protezione del fegato, con particolare riferimento al consumo eccessivo di alcol ed al loro prezioso contenuto di amminoacidi e sali minerali. Il consumo di asparagi può offrire un ottimo contributo nel facilitare la depurazione del fegato.

domenica 12 maggio 2013

DECORAZIONI PER LA TAVOLA

Questi centro tavola sono di facile realizzazione non serve tutorial. Basta guardare le foto per capire come sono stati realizzati.
Sono simpatici e allegri.  Ditemi che ne pensate.



sabato 4 maggio 2013

UN OROLOGIO PER TUTTI.

Amiche\ci siamo in maggio tempo di comunioni.
Volete fare un regalo originalissimo? Siiiii allora cliccate sulla scritta azzurra che vi posto alla fine dello scritto in questo modo potrete regalare un orologio fatto come volete voi. Nel quadrante potrete mettere la foto di vostro figlio, nipote, marito moglie, amici, cani, gatti, disegni da voi preferiti, loghi e addirittura lo stemma della vostra squadra preferita.
Questi orologi sono garantini per due anni, sono anallergici si possono scegliere anche in 7 colori e sono pure subacquei.
Non trovate che potrebbe essere un buon regalo?
Se poi aggiungerete nella pagina dove troverete scritto Coupouns: Vola Ema avrete il 15% di sconto. Vi arrivera' a casa vostra tramite corriere.
Se avrete delle difficolta' nella realizzazione contattatemi e vi aiutero'.
Buon regalo a tutti.
http://www.my-watch.it/?affiliato=994

Una cerniera lampo che diventa un fiore.

Collana con pietre strass ed annesso fiore realizzato completamente a mano con cerniera lampo!
Prezzo 15.00 euro escluse spese di spedizione.

Si ricicla tutto.


Questo ciondolo e' stato realizzato a mano da me utilizzando una cerniera lampo.
Si puo' avere anche in altri colori. Se vi interessa la vendo per beneficienza ad un prezzo di donazione di base di 8 euro.
Contattatemi!!!!!!!!!!!!!!!!!

giovedì 7 marzo 2013

Pipe: riusarle in modo creativo

Trovato in internet
A me e' piaciuta l'idea e a voi????? Fatemelo sapere lasciando un messaggio. Grazie.
 
riuso pipaIl design contemporaneo ci invita ad aprire la mente per fondere tradizione e modernità. Grazie a pezzi di design possiamo rendere le case dei luoghi originali e unici, capaci di esprimere tutta la personalità di chi le abita.
Se volete avere nella vostra abitazione dei pezzi di design e non avete intenzione di spendere una fortuna per acquistarli, perché non scegliete di realizzarli da soli?
Con il fai da te si possono infatti realizzare articoli di design di grande bellezza, utilizzando oggetti semplici e di facile reperibilità, come ad esempio le pipe da fumo. In cosa può essere trasformata una pipa da fumo? In tanti diversi complementi d’arredo!
Per trovare le pipe da fumo di cui si ha bisogno basta cercarle in un negozio dell'usato, quindi per esempio uno dei tanti punti vendita Mercatopoli diffusi in tutta Italia. Qui si possono acquistare a prezzi molto vantaggiosi pezzi anche di pregio, di fattura più semplice o le più decorate, intagliate ad arte e dalla forme più strane ed estrose.
Ci sono pipe con la base piatta e larga e si possono sfruttarle come posacenere, porta lumino oppure addirittura come piccolo vaso per le mini piante grasse che ora vanno molto di moda. Queste piantine non necessitano di grandi quantità di terreno e possono quindi essere piantate direttamente della zona incava della pipa, luogo che diventerà un habitat perfetto con un po' di terriccio e poca, anzi pochissima, acqua.
Se le pipe già di per sé sono molto decorate si può decidere di lasciarle così come sono, creando un netto contrasto tra il loro vecchio utilizzo e la nuova attività che andranno a svolgere.
pipa usb
Altrimenti, per modificare il loro aspetto estetico si possono verniciare con smalti bianchi o colorati e brillanti, nei migliori colori pop molto in voga quest'anno, oppure si possono decorare con adesivi appositi e glitter.
In questo modo le pipe possono diventare così glamour, marinare o romantiche a seconda della decorazione scelta e possono essere posizionare sopra mensole e tavolini o direttamente in tavola come centrotavola estrosi e originali.
Se le pipe trovate non hanno la base piatta si possono incollare su un supporto piatto in ceramica, vetro, plastica, legno o metallo. Si può anche scegliere come supporto un piattino, un porta saponetta, un sottobicchiere o simili altre tipologie di accessori.
Questi sono solo alcuni esempi dei modi in cui una pipa può essere riutilizzata per creare dei complementi d’arredo di grande bellezza.
Lasciate correre la fantasia e create delle pipe originali anche per tutti i vostri amici. Questi piccoli complementi di arredo sono infatti perfetti anche da sfruttare come regali.
Il riuso creativo è un sistema piacevole ed economico per arredare la propria casa, creare bigiotteria e accessori ed essere sempre originali e unici!

martedì 19 febbraio 2013

Orologi con i vostri amori!


Salve amiche\ci guardate alla sinistra della pagina troverete un link in rosso. Cliccateci sopra e vedrete come sara' facile personalizzare un bellissimo orologio.
Anallergico, subacquo e con il quadrante del colore che volete voi, la stessa cosa vale per il cinturino.
La cosa strepitosa che all'interno potrete metterci quello che volete voi, ovvero vostro figlio\a, nipote, fidanzato, marito\moglie o i vostri amici a 4 zampe oppure il nome vostro o del vostro amore.
Insomma lo potete realizzare come voi. Volete. Guardate pure e sono sicura che non resisterete ad acquistarlo. Nella foto ci sono tutti i colori con cui potete realizzarlo.
Grazie a tutti.

lunedì 11 febbraio 2013

"Il Gatto nero!"


Orologio in vetro decorato con un bel gattone della serie "il gatto nero" i numeri delle ore sono delle belle zampette. La base e' in vetro. Il retro e finimente rifinito con carta di riso. Si puo' appendere o d'appoggio con un tre piedi. Il gatto si può fare anche in altri colori su richiesta.Prezzo 20.00 euro escluse spese di spedizione.

Idea simpatica per San Valentino a costo zero!


Questa foto l'ho trovata su internet ma mi è subito piaciuta.
Per San Valentino la potete far trovare al vostro amore o sul vassoio della colazione o sul tavolo.
Costo nulla ma è molto simpatica.
Non ci sarebbe bisogno delle spiegazioni basta prendere semplicemente una molletta di legno e se avete un pochino di dimistichezza con i colori il gioco è fatto.
Disegnate seguendo la figura da una parte l'uomo e dall'altra la donna.
Poi in finale mettere un bel bigliettino amoroso nella molletta ed il gioco e fatto. Costo Zero!!!!!!
Vi è piaciuta l'idea????? Se si scrivete nei commenti grazie, in questo modo posso anche monitorare le idee più simpatica a voi lettotrici\ri. Grazie.

venerdì 8 febbraio 2013

RIMEDI NATURALI CONTRO L'ASMA


INFORMAZIONE PRESE DA INTERNET

Asma: curarla con il miele 
Il miele è uno dei rimedi naturali più comuni per l’asma. Si dice che tenere un vasetto di miele sotto la narice di un paziente affetto da asma rende la respirazione più facile e profonda. 

Curare l’asma con i fichi 
I fichi si sono dimostrati molto efficaci come rimedio contro l’asma. Pulire a fondo e con acqua calda tre o quattro fichi secchi, per poi inzupparli sulla pelle durante la notte. 

Limone come rimedio naturale per l’asma 
Il limone è un’altra frutta molto utile per trattare l’asma. Il succo di un limone, diluito in un bicchiere d’acqua e bevuto durante i pasti, porterà senza dubbio ottimi risultati! 

Le radici amare della zucca 
Le radici della pianta amara della zucca vengono utilizzate come rimedio naturale per curare l’asma da secoli. Un cucchiaino di pasta della radice, mischiata in quantità uguali con miele, e preso ogni notte per un mese, funziona come medicina eccellente contro questa malattia. 

Curare l’asma con l’aglio… 
L’aglio è un altro rimedio naturale molto efficace per l’asma. Dieci spicchi d’aglio, bolliti in 30 ml di latte, fanno una medicina eccellente da prendere appena l’asma inizia a manifestarsi. Va preso una volta al giorno. 

… o con il cartamo 
I semi di cartamo sono molto utili come rimedio naturale dell’asma bronchiale. La metà di un cucchiaino di polvere di semi secchi, muschiato con un cucchiaio di miele, va preso due o tre volte al giorno. 



Sintomi dell’asma 
I pazienti che soffrono di asma come sintomo principale hanno quello di ansimare nella respirazione. In realtà, hanno più difficoltà a espirare che a inspirare. Ciò è causato da spasmi o contrazioni muscolari involontarie e improvvisi. 

Cause dell’asma 
L’asma può essere dovuta a varie cause. Quella più comune è l’allergia a fattori atmosferici, alimenti o droghe. L’allergia più comune è quella alla polvere 

Dieta per l’asma 
Il paziente deve evitare errore dietetici comuni. Idealmente, la sua dieta dovrebbe contenere una quantità illimitata di carboidrati, grassi e proteine che siano alimenti “generatori di acido”, e di una buona quantità di frutta secca, vegetali verdi e semi. Evitare riso, zuccheri, lenticchie e cibi fritti.
Fonte: www.rimedio-naturale.it

Asma.jpg