Cerca nel blog

mercoledì 4 maggio 2011

Lavori casa: come lavare le tende per non doverle stirare

Una delle pulizie di primavera più comuni nell’ambito dei lavori di casa in questo periodo è quello di lavare le tende per fare risplendere la vostra casa. In questa semplice guida scoprirete come fare per lavare le tende al meglio, affinché si asciughino bene e voi siate notevolmente facilitate nei lavori di casa, in particolare quello di stirarle. Questi pratici consigli vi consentiranno infatti di eseguire questo lavoro di casa risparmiando anche i costi della lavanderia.
Tra i lavori di casa per farla risplendere, uno dei consigli utili per far vivere bene anche i vostri bambini è quello della pulizia dei peluche, oggetti che spesso raccolgono cumuli di polvere: le tende, in effetti, corrono proprio lo stesso rischio annerendosi, ed è per questo che imparare come lavare le tende al meglio è un passaggio fondamentale per i vostri lavori di casa.

Prima di mettere in lavatrice le tende, infatti, il primo consiglio utile è di passare un aspirapolvere impostato alla minore velocità, per non rovinarle ma contemporaneamente per fare un primo passaggio di eliminazione degli acari.

Lavare le tende in modo corretto vi consentirà dunque di non dover perdere troppo tempo a stirarle: il trucco per metterle in lavatrice correttamente è quello di piegarle con accuratezza e inserirle una ad una nelle apposite reti per bucato, che dovrà contenerla senza schiacciarla. Il cestello non dovrà essere eccessivamente colmo, l’ideale è il mezzo carico.

Un altro trucco per lavare le tende in modo efficace è quello di non utilizzare troppo detersivo, il quale presupporrebbe un risciacquo lungo e il rischio connesso di stropicciare le tende. L’additivo per tende da aggiungere durante il lavaggio, impostato rigorosamente a 30 gradi senza centrifuga sarà un ottimo alleato per il vostro lavoro di casa. La lavatrice andrà anche impostata con programmando il lavoro per tessuti delicati.