Cerca nel blog

martedì 8 febbraio 2011

COME PULIRE I VETRI

Anche i vetri di casa nostra possono essere lavati nel totale rispetto dell’ambiente e senza sacrificare il nostro già sofferente portafoglio.
Come fare?

I metodi sono ben due!


  1. Il primo è semplicissimo. Basta versare un po’ di aceto di vino bianco nel vecchio contenitore a spruzzo di un detersivo ormai finito e vaporizzare uno o due spruzzi sul vetro. Per toglierlo nulla è più adatto della carta di giornale. In questo modo risparmierete ed eviterete di produrre troppa immondizia. Non ne produciamo forse già troppa?

  2. Il secondo è diretto a chi possiede un caminetto o una stufa a legna. Non tutti sanno che, dopo aver adempito al compito di ricaldare la vostra casa e cuocere i vostri cibi, vi lavano anche i vetri. Certo. E’ sufficiente utillizzare la cenere che trovate quando effettuate la pulizia e miscelarla con acqua calda in una bacinella. Appallottolate un foglio di carta di giornale, intngetelo nella miscela e passatelo sui vetri con un movimento circolare. Risultato garantito contro macchie di insetti ed aloni. Per profumare la vostra casa miscelate la cenere in acqua in cui avete bollito foglie di eucalipto. Questa particolare pianta, oltre ad avere un odore piacevole, è considerata  di buon auspicio per la casa