Cerca nel blog

sabato 19 febbraio 2011

PUNTO CROCE

CONSIGLIO.
Il punto croce è una delle tecniche di ricamo che si presta a decorare qualsiasi oggetto, vista la possibilità di ritagliare ed incollare la tela su cui viene eseguito. Si tratta di un sistema di piccole croci regolari, eseguite su tessuti dalla trama regolare che ne facilitano l'esecuzione, con matassine di filati di vari colori.
Esistono in commercio centinaia di bei testi che sono adatti anche ai principianti; vi consiglio di acquistarne uno che mostri, con immagini chiare, la tecnica di base per eseguire le crocette. Qui mi limiterò a dare qualche informazione pratica.
 
COSA OCCORRE
tela tipo Aida a 10, 22 o 44 fori (venduta anche in rotoli di bordura con smerli colorati, più sono i fori e più il ricamo verrà piccolo e prezioso), o lino da ricamo, o addirittura iuta
matassine di cotone Mouliné in vari colori
schemi con spiegazioni (reperibili anche su riviste specializzate)
aghi da ricamo (con punta stondata)
telai per le creazioni più impegnative (si può comunque tenere la tela in mano durante il lavoro)

SUGGERIMENTI
Un buon lavoro di punto croce si vede, oltre che dal verso diritto, con punti regolari e con l'incrocio sempre eseguito nello stesso verso (andata e ritorno),anche dal rovescio; infatti, le persone più esperte riescono ad ottenere una sequenza perfetta di piccoli tratti sul retro, senza fili penzolanti o peggio nodi per fermare i fili.
E' un lavoro che richiede pazienza e costanza; lavorare in un ambiente tranquillo e ben illuminato è alla base della buona riuscita delle vostre opere.